Compositori
Switch to English

Francesco Corteccia

Voce
Mixed chorus
Tenore
Basso
Madrigale
Musica sacra
Mottetto
Salmi
Responsories
Canzona
Intermezzo
per popolarità

C

Canticum Zachariae Prophetae ICanticum Zachariae Prophetae IICanticum Zachariae Prophetae III

D

Donna quel fidel servo

F

Fammi pur guerra amorFrancesco Corteccia

I

I corall' et le PerleIngredereIo vorrei pur fuggir crudel amore

L

Le vecchie per invidia sono pazze

M

Madonna io t'aggi amat'ed amo assai

P

Psalmus David Quinquagesimus IPsalmus David Quinquagesimus IIPsalmus David Quinquagesimus III

R

Responsories for Good FridayResponsories for Holy SaturdayResponsories for Maundy Thursday

S

Se per honesti preghiSola la donna miaSurge illuminare Jerusalem (Surge illuminare Gerusalemme)
Wikipedia
Francesco Corteccia, o Cortecci (Firenze, 27 luglio 1502 – Firenze, 7 giugno 1571), è stato un compositore e organista italiano.
Francesco Corteccia (talora latinizzato secondo la moda dell'epoca in Franciscus Corticius) fu organista, maestro di cappella e compositore attivo a Firenze.
Il Corteccia, che in precedenza era stato organista in San Lorenzo nel 1539 entrò a servizio della famiglia Medici e precisamente divenne maestro di cappella del duca Cosimo I.
Le sue composizioni si ispirano alla scuola franco-fiamminga anche se non manca una coloritura italiana. Fra le sue opere si contano madrigali (tra i quali, Le Syrene, Ballo di satiri et baccante, Sileno, Le ninphe, Ingredere, Aurora, La Notte, in gran parte eseguiti per le nozze di Cosimo I) e intermezzi ma anche pezzi strumentali.
Rimangono come suo capolavoro i Responsori per la Settimana Santa (1527), rinvenuti, trascritti e raccolti dal musicologo Mario Fabbri nella Passione di Christo secondo Giovanni, pubblicata nel 1970.
Francesco Corteccia ebbe molti allievi, tra i quali possono essere ricordati Cristofano Malvezzi e Luca Bati.