Compositori
Switch to English

Johan Svendsen

Orchestra
Voce
Pianoforte
Violino
Violoncello
String ensemble
Viola
Men's chorus
Baritono
Mixed chorus
Canzone
Danza
Piece
Rhapsodies
Polonaise
Secular cantatas
Cantate
Melodia
Funeral music
Concerto
per popolarità

#

2 Icelandic Melodies, Op.30 (2 islandese Melodies, Op.30)2 Songs for Male Choir, Op.2 (2 canzoni per coro maschile, Op.2)2 Songs, Op.25a (2 canzoni, Op.25a)2 Swedish Folk-Melodies, Op.27 (2 svedesi Folk Melodies, Op.27)4 Melodies, Op.245 Melodies, Op.23

A

Andante funèbre

C

Carnival in Paris, Op.9 (Carnevale a Parigi, Op.9)Cello Concerto, Op.7Coronation March, Op.13

F

Festive Cantata, Op.32Fest-Polonaise, Op.12Foraaret kommer, Op.33 (Foraaret Kommer, op.33)

H

Hiver et Printemps (Inverno e Primavera)

I

I Fjol gjætt’e Gjeitinn, Op.31 (I Fjol gjætt'e Gjeitinn, Op.31)

K

Kantate til avsløringen av Wergelandmonumentet, Op.25b

N

Norsk Kunstnerkarneval, Op.14Norwegian Rhapsody No.1, Op.17Norwegian Rhapsody No.2, Op.19Norwegian Rhapsody No.3, Op.21Norwegian Rhapsody No.4, Op.22

P

Polonaise No.2, Op.28

R

Romance, Op.26 (Romanticismo, Op.26)Romeo and Juliet, Op.18 (Romeo e Giulietta, Op.18)

S

Sigurd Slembe, Op.8Sørgemarsj for Kong Carl, Op.10 (Sørgemarsj per Kong Carl, Op.10)String Octet, Op.3String Quartet, Op.1String Quintet, Op.5Symphony No.1, Op.4 (Symphony No.1, op.4)Symphony No.2, Op.15

T

Til Saeters, Verk 102

V

Violen (Violare)Violin Concerto, Op.6 (Violin Concerto, op.6)

W

Wedding Cantata, Op.29 (Cantata da sposa, op.29)

Z

Zorahayda, Op.11
Wikipedia
Johan Severin Svendsen (Oslo, 30 settembre 1840 – Copenaghen, 14 giugno 1911) è stato un compositore, direttore d'orchestra e violinista norvegese, padre del famoso attore Eyvind Johan-Svendsen.
Flglio di un insegnante di musica che gli insegnò a suonare il violino e il clarinetto. Ai tempi della scuola, già lavorò come musicista nelle orchestre e occasionalmente partecipò a qualche tour.
Proprio in occasione di un concerto effettuato a Lubecca, attirò l'attenzione e rese possibile il suo inserimento nel Conservatorio di Lipsia, dove studiò sotto la guida di Ferdinand David e di Carl Reinecke per quanto riguarda la composizione.
Durante questo periodo, Svendsen ebbe un figlio fuori dal matrimonio, Johann Richard Rudolph (1867-1933).
In questi anni girò il mondo con tour europei ed americani; nel 1871 si sposò con Sarah Levett Schmidt, incontrata a Parigi e tra gli incarichi spiccano il ruolo di primo violino dell'Orchestra Enterpe di Lipsia e la direzione della Società musicale a Oslo (1872-1877).
Quindi si trasferì in Italia e in Francia, dove soggiornò circa tre anni.
Rientrato in Danimarca, assunse la direzione musicale della Corte e del Teatro Reale di Copenaghen.
Svendsen si separò dalla moglie Sarah nel 1894 e il 10 dicembre 1901, convolò in seconde nozze con Juliette Haase, con la quale ha vissuto e ha avuto tre figli. Il figlio più giovane di questo matrimonio fu il famoso attore danese Eyvind Johan-Svendsen (1896-1946).
Fu amico di molti musicisti norvegesi, come Edvard Grieg. Svendsen curò in modo particolare l'orchestrazione, ma si fece notare soprattutto per l'ottima inventiva melodica dei suoi lavori e per le composizioni destinate principalmente per orchestre e grandi ensemble. Fu molto popolare in Danimarca e Norvegia durante la sua vita, sia come compositore che come direttore d'orchestra, vincendo molti premi e riconoscimenti nazionali.
I suoi lavori più significativi furono le due sinfonie, il Concerto per violino e orchestra,il Concerto per violoncello e orchestra, la romanza per violino e orchestra, il suo lavoro più celebre, lieder e musica da camera.