Compositori
Switch to English

Joseph Ermend Bonnal

Pianoforte
Organo
Violino
Voce
Organo a pompa
Viola
Piece
Improvvisazione
Carol
Musica sacra
Canzone
Romanza
Minuetto
Danza
Berceuse
Sinfonia
per alfabeto
Petit poème, Op.29 (Petit Poème, op.29)Noël désuet (Natale obsoleto)Improvisation, Op.23 (Improvvisazione, Op.23)Menuet tristeA la manière de (Nel modo di)Pour bercer Nicole (Versare bercer Nicole)Improvisations, Op.24Paysage LandaisColinetteAdios ene MaïyeaComplainte pour l’enfant rêveur (Lamento per il bambino sognatore)Monsieur Le Sénéchal (Il signor Le Senechal)Noël pyrénéen (Natale Pirenei)Soir aux Abatilles (Sera a Abatilles)Symphonie d'après 'Media Vita'Paysages euskariens
Wikipedia
Joseph Ermend Bonnal (Bordeaux, 1º luglio 1880 – Bordeaux, 14 agosto 1944) è stato un organista e compositore francese.
Bonnal riceve la sua prima educazione musicale dal padre, a Bordeaux, e all'età di 17 anni viene ammesso nella classe di pianoforte di Charles-Wilfrid de Bériot al conservatorio di Parigi. Abbandona presto la classe di pianoforte per trasferirsi nella classe d'organo di Alexandre Guilmant (1837-1911). Nel 1904, dopo aver vinto un primo premio per organo e improvvisazione, inizia a seguire la classe di composizione di Gabriel Fauré. Nel corso di un soggiorno a Parigi ricopre il ruolo di maestro di cappella e organista in diverse chiese della capitale francese, sostituendo spesso organisti del calibro di Charles-Marie Widor, Louis Vierne, Charles Tournemire. Nel 1914 fa ritorno a Bordeaux.
Nel 1920 Bonnal viene nominato direttore del conservatorio di Bordeaux, dove fonda l'Orchestre des Concerts Rameau, il cui repertorio include ecletticamente opere di Debussy, Fauré, Dukas, Jean Cras, Tournemire, Rabaud, e le prime assolute di René de Castéra e Henri Tomasi. È durante questo periodo che si lega con una profonda amicizia al poeta Francis Jammes; amicizia questa che lo influenza anche compositivamente: è di questo periodo infatti l'oratorio Poèmes Franciscains (1926).
Nel 1940 succede al suo maestro e amico Charles Tournemire nella posizione di organista titolare della basilica delle Sante Clotilde e Valeria. Poco dopo viene nominato ispettore generale per l'educazione musicale. Nel corso di un viaggio d'ispezione nelle Landes viene colpito da un ictus e muore il 14 agosto 1944 nella sua città natale.