Compositori
Switch to English

Philipp Scharwenka

Pianoforte
Violino
A quattro mani
Violoncello
Orchestra
Viola
Voce
Soprano
Female chorus
Organo a pompa
Piece
Danza
Sonata
Lied
Canzone
Trio
Elegies
Funeral music
Umoresca
Scherzo
per popolarità

#

2 Pieces for Piano 4-Hands, Op.302 Polnische Volkstänze, Op.202 Rhapsodieen, Op.852 Stücke, Op.982 Tanz-Impromptus, Op.863 Concertstücke, Op.173 Humoresken, Op.313 Lieder, Op.62b3 Lieder, Op.883 Piano Sonatas, Op.613 Pieces for Piano Four-Hands, Op.423 Scherzi, Op.914 Bagatelles, Op.394 Klavierstücke, Op.774 Konzertstücke, Op.1044 Stücke, Op.535 Intermezzi, Op.485 Klavierstücke, Op.83 (5 pezzi per pianoforte, Op.83)5 Piano Pieces, Op.415 Tanzscenen, Op.758 Leichte Stücke, Op.68

A

Abendfeier in Venedig, Op.89Abendlied (Evening Song)Album polonais, Op.33 (Album Polonais, op.33)Albumblätter, Op.27Arie, Op.51Arkadische Suite, Op.76

B

Barcarolle und Polonaise, Op.52

C

Cavatine, Op.22Cello Sonata, Op.116

D

Duo for Violin and Viola, Op.105 (Duo per violino e viola, Op.105)

E

Elegie

F

Festklänge für die Jugend, Op.45 (Music Festival per i giovani, Op.45)Fest-Ouvertüre, Op.43Frühlingswogen, Op.87Für die Jugend, Op.71 (Per i giovani, Op.71)

H

Herbstbilder, Op.59Hochzeitsmusik, Op.23Humoreske und Mazurka, Op.13 (Humoresque e Mazurka, op.13)

I

Idyll (Idillio)In Bunter Reihe, Op.32

L

Lieder und Tanzweisen, Op.54 (Canti e melodie di danza, Op.54)Lose Blätter, Op.63

M

Moment Musical in A majorMoment musical in A-flat major

P

Phantasiestück, Op.11Piano Quintet, Op.118Piano Trio, Op.100Piano Trio, Op.112Piano Trio, Op.121Polnische Tanzweisen, Op.38 (Polacchi Dance Tunes, Op.38)

R

Romanze und Scherzo, Op.10

S

Sérénade, Op.19Stimmungsbilder, Op.57String Quartet No.1, Op.117String Quartet No.2, Op.120Suite for Violin and Piano, Op.99 (Suite per violino e pianoforte, Op.99)

T

Tanz-Novelle, Op.103Tanz-Suite, Op.21Traum und Wirklichkeit, Op.92 (Sogno e realtà, Op.92)

V

Viola Sonata, Op.106Violin Concerto, Op.95Violin Sonata, Op.110 (Sonata per violino, Op.110)Violin Sonata, Op.114
Wikipedia
Ludwig Philipp Scharwenka (Szamotuły, 16 febbraio 1847 – Bad Nauheim, 16 luglio 1917) è stato un compositore, pianista e docente tedesco. Era il fratello più anziano di Xaver Scharwenka.
Nacque a Szamotuły, Granducato di Posen. Come il fratello minore Xaver ricevette la prima formazione musicale frammentaria a Posen. Dopo la chiusura del Gymnasium (Liceo) nel 1865, studiò teoria musicale insieme a suo fratello sotto Richard Wüerst e Heinrich Dorn presso la nuova Accademia Musicale di Berlino dove, dal 1868, fu assunto come insegnante di Teoria e Composizione. In questo periodo apparvero le sue prime composizioni. Nel 1874 presentò per la prima volta in un suo concerto un'ouverture e una sinfonia.
Nonostante i suoi numerosi impegni di insegnamento, Philipp Scharwenka fu in prima linea come compositore ed è stato riconosciuto come tale durante tutta la sua vita. Le sue composizioni comprendono tre Sinfonie, Poemi sinfonici, un Concerto per violino, alcune Opere corali (di cui Sakuntala diventò famosa), l'opera in quattro atti Roland, oltre a numerose opere strumentali come Sonate, Quartetti, Capricci e Danze. Molti dei maggiori direttori del periodo, tra cui Arthur Nikisch, Anton Seidl è Hans Richter, eseguirono le sue opere orchestrali. È ancora noto per le sue opere da camera, tra cui due trii per pianoforte, due trii per violino, viola e pianoforte, due sonate per violino, una sonata per viola, una sonata per violoncello, due quartetti per archi e un quintetto per pianoforte.
In contrasto con le composizioni molto estroverse di suo fratello, le opere poliedriche di Philipp hanno inflessioni oniriche e profondamente lunatiche. Le sue opere più apprezzate sono le opere da camera a partire dal 1896, che mantengono modelli formali tradizionali e mostrano una considerevole varietà di invenzioni melodiche e ritmiche. In esse Scharwenka raggiunse (nonostante le restrizioni conservative del tempo in cui scriveva) attraverso tecniche compositive molto raffinate, qualcosa che si avvicinava a una tavolozza tonale impressionistica. Questi lavori hanno trovato interpreti così illustri come Willy Burmester, Julius Klengel e Moritz Meyer-Mahr.
Uno dei suoi ammiratori fu Max Reger, che nel 1898 dedicò il suo Phantasiestücke op. 26 a lui. Nel contesto del 37º Congresso del Compositore nel 1900, fu eseguita a Brema la sua Dramatic Fantasy per Orchestra op 108, che fu incoronata con un premio dalla National Music Society tedesca.
All'apertura del Conservatorio Scharwenka a Berlino, suo fratello Xaver gli affidò nel 1881 la direzione dell'insegnamento di Teoria e Composizione e poi nel 1891 quello del conservatorio gemello di New York. Philipp tuttavia ritornò a Berlino nel 1892 per prendere il controllo del Conservatorio, che nel 1893 si fuse con la Scuola di pianoforte di Karl Klindworth per formare il Conservatorio Klindworth-Scharwenka. Questa diventò un'istituzione eccezionale nel panorama musicale di Berlino. Come direttore del Conservatorio, Scharwenka rimase attivo fino alla sua morte nel 1917. Otto Klemperer studiò con lui a Berlino e Oskar Fried fu un altro suo illustre allievo.
Nel 1880 Philipp sposò la virtuosa del violino Marianne Scharwenka (Marianne Stresow, morta nel 1918). Nel 1937 il figlio Walter Scharwenka subentrò come direttore al Conservatorio.
Scharwenka possedeva anche un notevole talento come illustratore grafico che si vede, ad esempio, nelle figure drastiche e umoristiche della satira fatta dallo scrittore Alexander Moszkowski su Anton Notenquetscher.