Compositori
Switch to English

David Popper

Violoncello
Pianoforte
Orchestra
Viola
Violino
Voce
Danza
Piece
Studio
Concerto
Suite
Mazurca
Gavotta
Notturno
Polonaise
Tarantella
per popolarità

#

10 Mittelschwere grosse Etüden, Op.7615 Leichte Etüden in der ersten Lage, Op.76a2 Pieces, Op.322 Pieces, Op.352 Pieces, Op.523 Pieces, Op.113 Pieces, Op.623 Pieces, Op.643 Pieces, Op.653 Pieces, Op.75

B

Barcarolle, Op.38

C

Cello Concerto No.1, Op.8Cello Concerto No.2, Op.24Cello Concerto No.3, Op.59Cello Concerto No.4, Op.72Concert Polonaise, Op.14 (Concerto Polonaise, Op.14)Concert Polonaise, Op.28 (Concerto Polonaise, Op.28)Concert-Etudes, Op.55 (Concerto-Etudes, Op.55)

E

Elfentanz, Op.39

G

Gavotte No.2, Op.23

H

Hohe Schule des Violoncello-Spiels, Op.73 (Alta Scuola di Violoncello di gioco, Op.73)Hungarian Rhapsody, Op.68

I

Im Walde Suite, Op.50Improvisation über Richard Wagners Die Meistersinger von Nürnberg

M

Mazurka No.2, Op.12Mazurka No.6, Op.51Menuetto in D major, Op.48 (Menuetto in re maggiore, Op.48)

N

Nocturne No.3, Op.42Nocturne No.4, Op.47Nocturne, Op.22

P

Perles MusicalesPräludium and Gavotte No.3, Op.27 (Präludium e Gavotte No.3, Op.27)

R

Requiem, Op.66 (Requiem op.66)Romanze, Op.5

S

Sarabande and Gavotte, Op.10 (Sarabande e Gavotte, Op.10)Scenes from a Masked Ball, Op.3 (Scene da un ballo in maschera, Op.3)Schottische Fantasie, Op.71Sérénade orientale, Op.18Spanish Dances, Op.54 (Danze spagnole, Op.54)String Quartet, Op.74 (Quartetto d'archi, Op.74)Suite for 2 Cellos, Op.16 (Suite per 2 violoncelli, Op.16)Suite for Cello and Piano, Op.69

T

Tarantella No.2, Op.57Tarantella, Op.33 (Tarantella, op.33)

W

Walzer-Suite, Op.60Was mich zu dir so mächtig zog
Wikipedia
David Popper (Praga, 16 giugno 1843 – Baden, 7 agosto 1913) è stato un compositore e violoncellista boemo.
David Popper era figlio di un cantore della sinagoga di Praga ed è cresciuto a Josefstadt.
Studiò musica al Conservatorio di Praga, sotto la guida di Goltermann..
Entrò a far parte dell'orchestra del principe di Heckingen a Löwenberg.
Dal 1863 iniziò una brillante carriera come musicista-violinista virtuoso, ottenendo rilevanti successi in tutta l'Europa.
Nel 1867 fece il suo debutto a Vienna. Ottenne il ruolo di primo violoncello della corte di Vienna, nel periodo che va dal 1868 al 1873. Durante questi anni è stato anche membro del quartetto Hellmesberger. Allo stesso tempo, le sue esibizioni soliste in tutta Europa aumentarono a tal punto che nel 1873 fu costretto a rinunciare alla sua posizione permanente all'Opera di corte.
Contattò i compositori più importanti dell'epoca, come Anton Bruckner, Richard Wagner, Johannes Brahms, Franz Liszt per suonare assieme a loro. Nel 1882 andò insieme al violinista francese Émile Sauret in un tour di concerti in Spagna e in Portogallo.
Infine, dal 1896 fino alla sua morte, tenne l'incarico di insegnante di violoncello alla Accademia di Musica di Pest.
Con Jenő Hubay, che ha insegnato violino all'Accademia, ha fondato l'Hubay Popper Quartet, suonando con Johannes Brahms, Ernst Dohnányi, Jan Paderewski, Wilhelm Backhaus e Leopol'd Godovskij.
Popper conosceva sia la musica orchestrale sia il repertorio solistico del tempo, oltreché il repertorio di musica da camera, grazie al suo impegno come violoncellista nella Hubay-Popper Quartet.
Popper non è stato solo uno dei virtuosi più importanti del suo tempo, ma anche arricchito la letteratura sul violoncello di un certo numero di composizioni di buon gusto e accattivanti, tra cui quattro concerti, molti studi e un numero di pezzi da camera.
Tra i suoi studenti annoveriamo: Arnold Foldesy, Jeno Kerpely, Adolf Schiffer e Miklós Zsámboki.
Tra le sue composizioni, annoveriamo: 4 concerti per violoncello e orchestra (re minore, mi minore, sol, si bemolle); Sérénade, Tarentelle, Rapsodie, Requiem, Quartetto per archi; liriche vocali e antologie di studi e ricerche.