Compositori
Switch to English

Felix Weingartner

Voce
Pianoforte
Orchestra
Violino
Violoncello
Viola
Mixed chorus
Soprano
Tenore
Organo a pompa
Canzone
Lied
Piece
Opere
Quartetto
Sinfonia
Ouverture
Concerto
Poema sinfonico
Musiche di scena
per popolarità

#

12 Gedichte, Op.2212 Lieder, Op.282 Gesänge, Op.352 Violin Sonatas, Op.423 Gedichte aus Gottfried Kellers Jugendzeit, Op.27 (3 poesie giovanili di Gottfried Keller, Op.27)3 Gedichte, Op.174 Gesänge, Op.36 (4 Gesänge, op.36)4 Lieder, Op.475 Lieder, Op.465 Lieder, Op.846 Lieder, Op.256 Lieder, Op.486 Mädchenlieder, Op.32 (6 canzoni ragazze, Op.32)7 Skizzen, Op.18 Gedichte, Op.16 (8 Poems, Op.16)

A

Abendlieder, Op.51Aus ernster Zeit, Op.56Aus fernen Welten, Op.39Aus vergangener Zeit, Op.3

B

Blüten aus dem Osten, Op.63

C

Cello Concerto, Op.60

D

Daheim, Op.59Das Gefilde der Seligen, Op.21 (Das Gefilde der Seligen, op.21)Die Symphonie nach Beethoven (La sinfonia di Beethoven)

F

Frühlings- und Liebeslieder, Op.41

G

Genesius, Op.14

H

Herbstblätter, Op.58Hilaria, Op.19

J

Japanische Lieder, Op.45

K

Kain und Abel, Op.54 (Caino e Abele, Op.54)König Lear, Op.20 (König Lear, op.20)

L

Lose Blätter, Op.4Lustige Ouverture, Op.53 (Lustige Overture, Op.53)

M

Musik zu Goethes 'Faust', Op.43Musik zu Shakespeare's 'Der Sturm', Op.65

O

Orestes, Op.30

P

Phantasiebilder, Op.5

Q

Quintet for Piano, Clarinet, and Strings, Op.50 (Quintetto per pianoforte, clarinetto e archi, Op.50)

S

Sakuntala, Op.9Severa, Op.18Sextet for Piano and Strings, Op.33 (Sestetto per pianoforte e archi, op.33)String Quartet No.1, Op.24String Quartet No.2, Op.26String Quartet No.3, Op.34String Quartet No.4, Op.62String Quintet, Op.40Symphony No.1, Op.23Symphony No.2, Op.29Symphony No.4, Op.61 (Sinfonia No.4, Op.61)

T

Tonbilder, Op.2

V

Violin Concerto, Op.52
Wikipedia
Paul Felix Weingartner (Zara, 2 giugno 1863 – Winterthur, 7 maggio 1942) è stato un compositore e direttore d'orchestra austriaco.
Compì i primi studi di musica al Conservatorio di Graz e, dopo una parentesi a Lipsia dove studiò filosofia, perfezionò la sua tecnica con Liszt e iniziò dal 1884 a dirigere l'Opera di Königsberg e dal 1885 al 1887 è Maestro di cappella a Danzica, in Amburgo fino al 1889 e Mannheim fino al 1891.
Nel 1902 dirige le sinfonie di Beethoven a Magonza e dal 1898 al 1905 fu Direttore stabile della Münchner Philharmoniker.
Si fa notare per la sua profonda preparazione nelle interpretazioni a Berlino, Monaco, Vienna e Amburgo.
Autore di sette sinfonie e molte pagine sinfoniche e di musica da camera, ha scritto anche vari saggi critici e revisioni, fra cui un'opera omnia su Berlioz.
Il maestro è stato Direttore designato dal 1908 al 1927 dei Wiener Philharmoniker. Ancora dal 1908 al 1911 è stato Direttore Generale al Wiener Staatsoper, tornando dal 1935 al 1936, e dal 1919 al 1924 è stato Direttore al Wiener Volksoper. Nel 1908 allo Staatsoper di Vienna ha diretto Fidelio, Der Widerspenstigen Zähmung di Hermann Goetz, Joseph di Étienne Nicolas Méhul e Die Fledermaus e al Theater an der Wien Aschenbrödel di Strauss. Ancora allo Staatsoper nel 1909 dirige Die lustigen Weiber von Windsor di Nicolai, Aida, Lo speziale, L'isola disabitata di Joseph Haydn, La serva padrona, Der Barbier von Bagdad di Peter Cornelius e Versiegelt di Leo Blech, nel 1910 Tosca (opera) e nel 1911 Benvenuto Cellini (opera).
Nel 1920 allo Staatsoper vanno in scena le sue Die Dorfschule, diretta da Weingartner nell'ultima replica e Meister Andrea con Elisabeth Schumann.
Nel 1921 al Teatro San Carlo di Napoli dirige Parsifal) con Benvenuto Franci ed Angelo Masini ed allo Statsoper nel 1925 Carmen e nel 1927 Lohengrin con Maria Jeritza.
Nuovamente allo Staatsoper nel 1935 dirige Der Fliegende Holländer con Mária Németh, La fiera di Soročincy (opera), L'Heure espagnole, Die Entführung aus dem Serail, Parsifal, Così fan tutte con Jarmila Novotná e Sigfrido (opera) e nel 1936 Samson et Dalila, Der Bettelstudent di Karl Millöcker e Don Quixote di Wilhelm Kienzl dirigendo fino al 1937.