Compositori
Switch to English

Frederick Corder

Violino
Organo
String ensemble
Voce
Pianoforte
Orchestra
Writings
Elegies
Funeral music
Teoria musicale
Theory
Per principianti
Canzone
Ouverture
Music history
Music criticism
per popolarità
Elegy for 24 Violins and Organ (Elegia per 24 Violini e Organo)Modern Musical CompositionO Sun, That Wakenest (O Sole, che Wakenest)ProsperoThe Works of Sir Henry Bishop (Le opere di Sir Henry Bishop)
Wikipedia
Frederick Corder (Londra, 26 gennaio 1852 – Londra, 21 agosto 1932) è stato un musicista inglese, compositore, musicologo e insegnante.
Frederick Corder nacque a Hackney (Londra) da Micah Corder e sua moglie Charlotte Hill. Fece i primi studi nella Blackheath Proprietary School e iniziò assai presto a prendere lezioni di musica, in particolare di pianoforte. In seguito studiò con Henry Gadsby e quindi si accostò allo studio dell'armonia con Claude Couldery. Proseguì poi gli studi presso la Royal Academy of Music, dove fu allievo di George Alexander Macfarren (armonia e composizione), William Cusins (pianoforte) e William Watson (violino).
Nel 1875 vinse una borsa di studio "Mendelssohn", che gli permise di continuare i suoi studi all'estero per quattro anni. Utilizzò i prime tre al Conservatorio di Colonia, dove studiò composizione con Ferdinand Hiller (1811-1885) e pianoforte con Isidor Seiss. L'ultimo anno lo passò a Milano, senza impegnarsi in studi specifici. Frequentò il mondo musicale italiano e conobbe Arrigo Boito e Giuseppe Verdi. Tornato in Inghilterra nel 1879, fu nominato direttore d'orchestra presso il Brighton Aquarium. Nell'agosto del 1884, per un solo mese sostituì William Robinson come direttore musicale della "D'Oyly Carte Opera Company", andando in tournée con le opere Patience e Iolanthe di Gilbert e Sullivan.
Corder divenne professore di composizione alla Royal Academy of Music di Londra, e, nel 1889, Curatore dell'Accademia. Fra i suoi allievi vi furono dei validi compositori britannici, come Granville Bantock, Arnold Bax, York Bowen, Alan Bush, Eric Coates, Benjamin Dale e Joseph Holbrooke, ed anche suo figlio Paul. Fra le altre attività Frederick Corder co-fondò nel 1905 la "Society of British Composers" diventandone il primo presidente.
La sua attività di musicologo e di docente è stata certamente importante, ed è testimoniata da numerosi saggi di teoria musicale, dalla redazione di diverse Voci del Grove Dictionary of Music and Musicians e da un gran numero di lezioni e conferenze che egli tenne sui compositori francesi a lui contemporanei, su Franz Liszt e su Wagner. Per quest'ultimo Corder nutrì ben presto una particolare passione e tradusse in inglese il testo delle opere L'anello del Nibelungo, I maestri cantori di Norimberga, Rienzi e Parsifal.
Corder sposò Henrietta Walford, figlia di Henry Walford, il 25 settembre 1876. Da questa unione nacquero Dorothea Charlotte (nota come Dolly) il 30 giugno 1878 e morta a più di 90 anni, e Paul, anch'egli musicista, nato il 14 dicembre 1879 e morto il 7 agosto del 1942. La sorella di Corder, Rosa Corder, fu invece pittrice ed amica di Dante Gabriel Rossetti di cui fece il ritratto e del quale seguì lo stile pittorico.
Frederick Corder morì a Londra nel 1932 all'età di 80 anni.
Segue un elenco parziale delle composizioni:
Titoli scelti.